English

Survey

Fin dalla sua nascita come network informale, Netval ha ritenuto di fondamentale importanza il monitoraggio continuo del processo di trasferimento tecnologico nelle Università italiane e negli Enti di Pubblici di Ricerca.

E soprattutto ha ritenuto importante farlo raccogliendo evidenze empiriche affidabili, al fine di evitare di cadere nell’aneddotica che troppo frequentemente viene citata per rappreentare le attività delle università in questo campo.

È per questo motivo che, con il coodinamento del Prof. Andrea Piccaluga, della Prof. ssa Laura Ramaciotti e il coinvolgimento di alcuni dottorandi e ricercatori, Netval ha avviato fin dal 2002 la raccolta ed analisi di dati relativi alle attività di trasferimento tecnologico in ambito universitario, utilizzando un questionario da compilare da parte degli uffici deputati in ciascun ateneo e predisponendo uno specifico rapporto di ricerca.

Dai 30 questionari raccolti nel 2004 si è passati ai 62 del 2014, con una partecipazione ormai costante da parte delle università italiane e degli Enti di Ricerca. Le richieste di dati e informazioni in merito alla Survey Netval da parte del mondo della stampa e dei centri di ricerca sono sempre più frequenti e contribuiscono a dare visibilità a Netval, ai suoi associati ed al mondo del trasferimento tecnologico in ambito pubblico.

La Survey è di fatto riuscita a rappresentare la crescita del fenomeno della valorizzazione dei risultati della ricerca pubblica negli ultimi anni.