English

Corsi 2018

La proposta formativa 2018 intende rispondere ad esigenze e contesti in evoluzione che da una parte richiedono sempre maggiore specializzazione del personale impegnato nelle diverse attività di valorizzazione dei risultati della ricerca pubblica, e dall'altra una sempre maggiore capillarità  nella diffusione della cultura relativa alla tutela giudica dei risultati e promozione della imprenditorialità verso target più ampi rispetto a quelli degli specialisti del trasferimento di conoscenza.

Il programma dei corsi 2018 sarà così articolato:

  • 1 Winter School
  • 1 Summer School
  • Corsi a catalogo (su richiesta) 

I programmi dei corsi in calendario non ancora pubblcati, saranno comunicati e diffusi nei prossimi mesi.

Per quanto concerne i corsi a catalogo si prega di contattare la Segreteria Netval.

Elenco dei Corsi 2018

  • WINTER SCHOOL NETVAL “Il trasferimento tecnologico in ambito agri-food. Innovazione dalla ricerca e dalla sperimentazione”

    Per due motivi principali il tema del trasferimento tecnologico in ambito agri-food è stato scelto per la Winter School Netval 2018.

    Un primo motivo è che gli associati Netval trasferiscono numerose invenzioni in questo campo. Ma la valorizzazione dei risultati della ricerca in questo campo richiede competenze, modalità contrattuali, attività di networking molto specifiche. Le invenzioni si proteggono con strumenti ad hoc e anche le fasi post-contratti sono caratteristiche di questi ambiti. Anche il numero degli accordi stipulati e il volume dei ricavi sono assolutamente rilevanti. Necessario quindi fare il punto della situazione sulle best practice che università ed enti di ricerca utilizzano in questo campo. Il campo della ricerca in agri-food è stato in passato spesso trascurato come fonte di attività inventiva in grado di generare innovazione e competitività. E’ intenzione di Netval, invece, enfatizzarne la rilevanza attuale.

    Un secondo motivo è che si tratta di un ambito di trasferimento tecnologico che riguarda un settore – il macro comparto agricoltura-food – che è molto caratteristico dell’economia italiana e molto importante anche in prospettiva. Non vogliamo che le imprese italiane “perdano terreno” nel campo dell’innovazione, ma che anzi aumentino la loro competitività. Obiettivo è quindi rafforzare il legame tra i nostri asset tradizionali, che hanno radici storiche, geografiche e culturali, e le fonti di innovazione scientifico-tecnologica. Obiettivo della Winter School Netval, da questo punto di vista, è quello di rafforzare ulteriormente i legami tra ricerca nel campo agri-food e le imprese utilizzatrici.

    Scarica qui il programma

    Lista relatori

     

    Mercoledì 28 febbraio

    Entro ore 14.00 - Sistemazione presso la Casa delle Orsoline di Cortina (BL)

    (Sessione meridiana 15.00-18.45)

    15.00-15.30 - Saluti di benvenuto
    - Prof. Andrea Piccaluga (Netval e Scuola Superiore Sant’Anna) e Prof. Fabrizio Dughiero (Università di Padova) 

    15.30 - 17.00 - Relazioni introduttive
    - Dott. Andrea Illy (Illycaffè SPA) - "Come creare un circolo virtuoso nella filiera del caffè tramite il trasferimento di conoscenza: il caso Università del caffè"
    - Dott.ssa Serenella Puliga (Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali)

    17.00 -18.45 - Le caratteristiche del trasferimento tecnologico in ambito agri-food
    - Dott.ri Stefano Cocchieri e Francesco Marandino (UniCredit)
    - Dott. Luca Cocolin (Università di Torino) - "La Kic EIT Food"
    - Dott. Luca Stevanato (Università di Padova)
    - Prof. Michele Morgante (Università di Udine)

    19.15-19.30 - Interventi introduttivi della giornata successiva
    - Dott. Gionata Leone (Wageningen University & Research)
    - Dott. Rupert Osborn (IP Pragmatics) - "The agritech scenario"
    - Prof. Giorgio Sulligoi (Università di Trieste)
     

    19.30 - Cena sociale presso la Casa delle Orsoline

    ***************************

    Giovedì 1 marzo

    (sessione antimeridiana 9.00-12.30)

    09.00-10.30 - Sessione su "Le regole del gioco"
    - Dott.ri Stefano Borrini e Paolo Di Giovine (SIB) - "Una panoramica ed un aggiornamento sulla proprietà intellettuale in campo agri-food"

    10.30 - 11.00 - Coffee break

    11.00-12.30 - Casi di trasferimento tecnologico università-industria
    - Prof. Michele Morgante, Dott.ri  Eugenio Sartori e Giorgio Miclet (Università di Udine)
    - Dott. ssa Monia Gentile e Prof. Luca Sebastiani (Scuola Superiore Sant'Anna)
    - Dott. Andrea Ravaioli (Università di Bologna) - "La ricerca (si) "attiva"...per allungare la vita alla frutta

    12.30 - Pranzo presso la Casa delle Orsoline di Cortina (BL)

    (sessione meridiana 14.00-18.00)

    14.30-16.30 - 
    _ Dott. Gionata Leone (Wageningen University & Research) - "La valorizzazione dei risultati della ricerca in agricoltura"
    - Dott. Rupert Osborn (IP Pragmatics)

    16.30-18.00 - Esperienze nazionali
    - Dott. Corrado Lamoglie (CREA) - "L'organizzazione delle attività di trasferimento tecnologico nel CREA"
    - Dott. Cristiano Piani (Università di Trieste) - "Ricerca e trasferimento tecnologico a supporto di una filiera agroindustriale: il caso del caffè a Trieste"

    19.00 - Partenza con la funivia per la cena che si terrà presso il Ristorante Col Drusciè 1778. A seguire sarà possibile visitare l’Osservatorio Astronomico. Si suggerisce pertanto un abbigliamento adatto all'escursione.

     

    ***************************

    Venerdì 2 marzo

    (sessione antimeridiana 9.00-12.30)

    9.00-10.00 - Relazione principale
    - Dott. Alberto Piaggesi (Valagro) - "Cosa cerchiamo e cosa abbiamo trovato nella collaborazione con l'università"

    10.00-12.30 - Sessione conclusiva
    - Dott. Alessandro Leonardi (Etifor srl e Università di Padova) - "L’esperienza di Etifor e il Nature-Accelerator, il primo acceleratore universitario per startup innovative dedicate alla sostenibilità nei settori agricolo e forestale (www.ecostarhub.com)"
    - Dott. Stefano Cocchieri (UniCredit)
    - Dott. Gianluca Baruzzi (CREA) - "Le innovazioni frutticole del CREA: esempi di gestione e trasferimento di nuove varietà ottenute con breeding pubblico-privato"
    - Dott. Luigi Ledda (Università di Sassari) - "Il progetto Maslowaten: un caso di trasferimento tecnologico nel settore agrifood 
    - Dott. Cristiano Piani (Università di Trieste) - "Un italiano a Las Vegas: una testimonianza al ritorno dal CES"

    12.30 - Pranzo di chiusura presso la Casa delle Orsoline di Cortina (BL)

    La Winter School Netval (III edizione) si terrà a Cortina d'Ampezzo (BL) presso la Casa delle Orsoline.

    Gli speaker e i partecipanti potranno soggiornare presso la struttura, sede della Winter School, fino ad esaurimento posti. Ogni partecipante deve provvedere alla propria prenotazione inviando una e-mail a casaferieorsoline@gmail.com inserendo nell'oggetto della mail "Winter School Netval” (si chiede la cortesia di tenere sempre in cc segreteria@netval.it).

     

    Come raggiungere la sede della scuola

    NAVETTE 
    Per facilitare il raggiungimento della sede della scuola a tutti i partecipanti, sarà garantito il servizio di transfer nel giorno di apertura e chiusura della scuola: 
    - 28 febbraio ore 12.15 partenza dalla stazione ferroviaria di Padova per la sede della Scuola;
    - 2 marzo ore 14.00 partenza dalla Casa delle Orsoline per la stazione ferroviaria di Padova.
    Si prega cortesemente di indicare in fase di iscrizione, nella sezione “note” o tramite e-mail alla Segreteria Netval, il mezzo di trasporto che verrà utilizzato (auto, treno o aereo) e l'orario di arrivo in caso di utilizzo del treno e dell’aereo.
    Per chi arriva all’aeroporto di Venezia Marco Polo, sarà previsto un transfer con partenza alle ore 11.30 per la stazione di Padova.

     

    Come raggiungere la sede della scuola in autonomia

    IN AEREO:
    Il principale aeroporto internazionale è il Marco Polo di Venezia, a circa 160 km di distanza.
    Altri aeroporti vicini sono Treviso (118 km) , Verona (242 km) e Innsbruk in Austria (156 km).

    IN TRENO:
    La stazione ferroviaria più vicina è Calalzo di Cadore a 35 km di distanza. La linea ferroviaria è la Venezia S. Lucia-Calalzo. Servizio di autobus per Cortina in coincidenza con i treni.
    Verifica i collegamenti su http://www.ferroviedellostato.it

    IN AUTO:
    Cortina è attraversata dalla Strada Statale 51 di Alemagna in direzione nord-sud e dalla Strada Statale 48bis delle Dolomiti in direzione est-ovest. Le uscite autostradali sono Belluno sulla A27 arrivando da sud (72 km), e Bressanone sulla A22 per chi proviene da nord (87 km).

    Tempi di percorrenza indicativi: 
    da Mestre-Venezia 2 ore
    da Bressanone 1 ora
    Calcola il percorso più breve su www.viamichelin.it 


    COME RAGGIUNGERE LA CASA PER FERIE DELLE SUORE ORSOLINE:

    DA SUD:
    Entrati a Cortina provenendo da Venezia proseguire diritto per Via Roma in direzione del centro del paese. Alla rotonda svoltare a destra e risalire Via Faloria fino alla fine. Al termine della strada vi ritroverete nel piazzale della Casa.

    DA NORD:
    Provenendo da Dobbiaco, seguire le indicazioni per Venezia. Arrivati alla rotonda, girare a sinistra e, senza ritornare verso il centro, immettersi nella via in salita che ci si trova di fronte. Risalire Via Faloria fino alla fine. Al termine della strada vi ritroverete nel piazzale della Casa.

    La Segreteria Netval resta a vostra disposizione per maggiori informazioni e/o chiarimenti.

    Per i soci ordinari Netval la quota di iscrizione è pari a € 300 a persona (€ 250/cadauno nel caso di iscrizione di almeno 3 persone)

    Per i soci aggregati Netval la quota di iscrizione è pari a € 350 a persona (€ 300 nel caso di iscrizione di almeno 3 persone)

    Per i non associati a Netval la quota di iscrizione è pari a € 500 + IVA a persona (€ 450+IVA se da applicare nel caso di iscrizione di almeno 3 persone).

     

    La quota comprende il materiale didattico, i pranzi, due cene ed una escursione.

    ISCRIZIONI

    Per iscriversi compilare la relativa scheda di adesione.

    La quota di partecipazione dovrà essere corrisposta tramite bonifico bancario a Netval secondo le indicazioni della Segreteria.

    Si ricorda che il form di iscrizione una volta compilato e inviato alla Segreteria Netval, costituirà un impegno al pagamento della quota di partecipazione al corso indicato.

    Sarà possibile recedere fino a 20 giorni prima dell'inizio del corso: in tale caso è necessario inviare comunicazione scritta di recesso alla Segreteria Netval. Successivamente a tale scadenza, resterà l'obbligo di pagamento ma sarà possibile farsi sostituire da un collega afferente allo stesso ente.

  • I fondamenti del trasferimento tecnologico e le novità verso la Terza Missione - Camerino

    Obiettivo di questo corso è quello di fornire gli elementi chiave, dal punto di vista teorico e pratico, relativi alla valorizzazione della ricerca pubblica e alle conoscenze manageriali necessarie per una gestione efficace ed efficiente dei processi di trasferimento tecnologico.

    Verranno affrontati concetti fondamentali quali il ruolo delle università e degli enti di ricerca nel processo di produzione di nuova conoscenza e le procedure e gli strumenti a disposizione per la valorizzazione di tale conoscenza. Più in particolare, verranno trattati i temi dell’organizzazione di un Ufficio di Trasferimento Tecnologico, il processo di creazione di nuove società spin-off della ricerca, il tema della brevettazione in ambito pubblico e le relative strategie per la valorizzazione dei risultati della ricerca.

    Perché Camerino? Tutti siamo a conoscenza degli eventi sismici che hanno colpito il centro Italia nell’autunno 2016. Nel nostro piccolo vogliamo sostenere e “fare il tifo” per l’Università di Camerino e per la ripresa del territorio, e cogliere questa occasione per condividere con amici e colleghi come il sistema universitario ha vissuto e sta vivendo questa situazione.

    Scarica qui il programma

    Mercoledì 16 maggio

    9.00-9.15 - Registrazioni dei partecipanti

    9.15-10.00 - Saluti di benvenuto del Rettore dell’Università di Camerino, Prof. Claudio Pettinari; del Delegato alle Start-up, spin-off e incubatore tecnologico, Prof. Prof. Daniele Rossi; del Direttore Generale, Dott. Vincenzo Tedesco
    Presentazione del corso da parte di Andrea Piccaluga, Presidente Netval

    10.00-13.00 - Prof. Riccardo Pietrabissa (Politecnico di Milano) - "Trasferimento tecnologico e proprietà intellettuale nel contesto della ricerca pubblica (perché e come?)"

     11.30-13.00 - Ing. Giuseppe Conti (Università di Bologna) e Prof. Andrea Piccaluga (Scuola Superiore Sant’Anna) - "Strategie di valorizzazione della ricerca pubblica e modelli organizzativi dei TTO (processi, procedure, strumenti e casi di studio)"

    13.30-14.30 - Pranzo

    14.30-15.30 - Ing. Giuseppe Conti (Università di Bologna) e Prof. Andrea Piccaluga (Scuola Superiore Sant’Anna) - "Strategie di valorizzazione della ricerca pubblica e modelli organizzativi dei TTO (processi, procedure, strumenti e casi di studio)"

    15.30-18.00 - Dott.ssa Laura Spinardi (IRCSS Policlinico di Milano) - "Processi e requisiti di brevettazione (in generale e nel caso dei risultati della ricerca pubblica)"

     

    Giovedì 17 maggio

    8.30-10.00 - Prof. Massimiliano Granieri (Università di Brescia) - "Il licensing: obiettivi e modalità"

    10.00-10.30 - Testimonianze Spin-off UniCAM

    10.30-11.00 - Coffee break

    11.00-13.00 - Prof. Andrea Piccaluga (Scuola Superiore Sant’Anna) e Dott.ssa Sabrina Corrieri (Università Roma Tor Vergata) - "La valorizzazione della ricerca pubblica tramite imprese spin-off: motivazioni, modalità, normativa"

    13.00-14.00 - Pranzo

    14.00-15.30 - Tutti i relatori presenti - Domande e risposte, dubbi, approfondimenti 

    Il Corso si terrà presso l’Università degli Studi di Camerino

    AULA 3 - Scuola di Giurisprudenza UNICAM, Campus Universitario

    Via d'Accorso 16 - 62032 Camerino

     

    Come raggiungere la sede:

    • In treno
      Stazione di Castelraimondo
    • In aereo
      Aereoporto "Raffaello Sanzio" - Falconara (AN)
    • In autobus da Roma 
      Autolinee CONTRAM
      Unicam Mobilità: in autobus da/per Ascoli PIceno, Ancona e Foligno
    • In auto
      Da Roma, Firenze, Napoli >> A1 fino ad Orte, si prosegue per Terni, Spoleto, Foligno SS77 fino a Muccia. Proseguire per 10 Km fino a Camerino. 
      Da Bari, Bologna >> A14 fino a Civitanova. Superstrada 77 fino a Sfercia. Proseguire per 9 Km fino a Camerino.

    Si comunica che per facilitare il raggiungimento della sede della scuola a tutti i partecipanti, sarà garantito il servizio di transfer il giorno 15 maggio (dalle 18.00 alle 20.00) e il giorno 17 maggio (in chiusura della scuola) (a partire dalle ore 15.45) da e per la Stazione di Castelraimondo-Camerino.

     
    Si prega cortesemente di indicare in fase di iscrizione, nella sezione “note” o tramite e-mail alla Segreteria Netval, il mezzo di trasporto che verrà utilizzato (auto, treno o aereo) e l'orario di arrivo in caso di utilizzo del treno.

     

    Alloggio

    Sono state opzionate camere presso:

    - Relais Villa Fornari (http://www.villafornari.it/) Il costo (doppia uso singola) con prima colazione è di € 65,00 a notte

    Borgo Lanciano (http://www.borgolanciano.it/)  Il costo è € 75.00 a camera. 

    Ogni partecipante deve provvedere autonomamente al proprio alloggio.

    Giuseppe Conti

    Dirigente Area Ricerca e Terza Missione presso l’Università di Bologna, già Responsabile del Servizio Valorizzazione della Ricerca (Technology Transfer Office), Area Ricerca e Sistemi Documentali del Politecnico di Milano. Membro del CDA Fondazione Alma Mater. Vicepresidente di Netval.

     

    Sabrina Corrieri

    Laurea in economia gestionale, Master di II Livello in Public Management, PhD in Innovation Management con esperienza nell’industria nel settore del controllo strategico e business development, è attualmente coordinatrice della Ripartizione Terza Missione-Spin-off & Start-up - dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” Dal 1999 si occupa di valorizzazione dei risultati della ricerca pubblica e Trasferimento Tecnologico con particolare riguardo al sostegno di iniziative di Spin-off e Rapporti con l’Impresa. Collabora con il dipartimento di Management e diritto, svolge attività di ricerca e docenza su questi temi e partecipa a commissioni e gruppi di lavoro per la valutazione di progetti imprenditoriali.

     

    Massimiliano Granieri

    Professore associato di Diritto privato comparato nel Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale dell’Università di Brescia, è membro della giunta esecutiva di Netval e consigliere di amministrazione di Italian Technology Lab (spin-off dell’Università di Brescia) e della società editrice del Foro italiano. È stato vice presidente di ASTP-Proton e membro dell’IPR Expert Group della Commissione Europea, DG Entr. Si occupa di proprietà intellettuale, trasferimento di tecnologie, regolazione e concorrenza

     

    Andrea Piccaluga

    È professore di Economia e Gestione delle Imprese presso la Scuola Superiore Sant’Anna, dove è Delegato al Trasferimento Tecnologico e Direttore dell’Istituto di Management. Presidente in carica di Netval dal dicembre 2013.

     

    Riccardo Pietrabissa

    Professore di I fascia di Bioingegneria Industriale al Politecnico di Milano dove insegna “Progettazione di Endoprotesi” e “Brevetti e proprietà industriale”. Ha fondato nel 2000 il Laboratorio di Meccanica delle Strutture Biologiche (LaBS), che ha diretto fino al 2004. Nel 2001 ha avviato e fino al 2006 diretto l’ufficio di trasferimento tecnologico (TTO) del Politecnico di Milano come Delegato del Rettore. Dal 2005 al 2010 è stato Prorettore Vicario del Polo regionale di Lecco del Politecnico di Milano. È Vice Presidente del Consiglio Scientifico del CNR e Presidente della Fondazione Eucentre.

     

    Laura Spinardi

    Laureata in Biologia con un Ph.D in Neuroscienze, ha lavorato per oltre quindici anni come ricercatrice biologa presso importanti istituti di ricerca internazionali. Dal 2007 si occupa di tutela e valorizzazione dei risultati della ricerca traslazionale nel settore delle Scienze della Vita, in particolare in ambito biomedico. Ha avviato ed è responsabile del Trasferimento Tecnologico presso la Direzione Scientifica di Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.

    Per registrarsi al corso è necessario compilare il modulo online pubblicato sul sito di Netval: http://www.netval.it/servizi/iscrizione-corsi/

    La quota di iscrizione per i soci Netval è pari a € 100,00. Comprende il materiale didattico, i pranzi e la cena sociale per la serata di mercoledì 16 maggio.

    Per i non associati a Netval la quota di iscrizione è di € 300 + IVA. Sono previste agevolazioni sulla quota di iscrizione in caso di partecipazione di più persone o di enti che per la prima volta partecipano ad un corso Netval. Si prega di contattare segreteria@netval.it per maggiori informazioni.

    La quota di iscrizione comprende il materiale didattico, i pranzi e la cena sociale per la serata di mercoledì 16 maggio.

  • SUMMER SCHOOL NETVAL “Data value e data sharing: il ruolo del trasferimento tecnologico nei Big Data”

    L’attività di ricerca pubblica produce molti dati. Si tratta per esempio di quelli che derivano da sperimentazioni cliniche, da osservazioni partecipative, dalle raccolte bibliografiche, ai cataloghi archeologici e archivistici, dalle elaborazioni statistiche e delle proiezioni economiche-finanziarie, ecc. A questi vanno aggiunti di dati prodotti nel corso delle loro “normali” attività, come quelli relativi ai docenti, agli studenti, ai pazienti, ai costi, ecc.

    Ma università, enti pubblici di ricerca, ospedali, ecc. sono attrezzati per raccogliere, proteggere e valorizzare tali dati per il bene della società?

    In particolare, la sfida per i nostri uffici di trasferimento tecnologico è di capire quali modelli si possano adottare per la valorizzazione di questa particolare risorsa che accomuna scienze esatte, scienze sociali e scienze umanistiche.

    La Summer School di Netval 2018 lancia la sfida di provare a capire un fenomeno complesso e pervasivo della realtà, che non manca di influenzare il modo stesso di fare il mestiere della valorizzazione della ricerca.

    Lunedì 10 settembre

    13.00-15.00 - Aperitivo di benvenuto presso Loano 2 Village Residence & Hotel

    15.00-16.30 - Saluti di benvenuto e interventi introduttivi:

    - Prof. Andrea Piccaluga (Netval e Scuola Superiore Sant’Anna) - “Perché siamo qui con questo titolo?”
    - Dott. Giorgio Metta (IIT) 
    - Dott. Giovanni Leonardi (Ministero della Salute)
    - Dott. Francesco MORGIA (UIBM) - “Le azioni dell’UIBM per il TT”
    - Relatori da confermare

    Sessione iniziale - Data value e data sharing: visione e confini

    16.30-19.00 - Coordina Prof. Riccardo Pietrabissa (Politecnico di Milano e CNR)
    - Prof. Andrea Cavalli (UniBologna) - “Presente e futuro dei Big Data”
    - Dott. David Vannozzi (CINECA) - "Data value e data sharing: la prospettiva del Cineca verso la valorizzazione"
    - Relatori da confermare

    20.30 - Cena sociale e compleanno Netval presso Loano 2 Village Residence & Hotel

    ***************************

    Martedì 11 settembre

    Data sharing: come proteggere e condividere

    (sessione antimeridiana 9.00-13.00)

    9.00 - 11.15

    - Proff. Dino Pedreschi (Università di Pisa) e Fosca Giannotti (CNR)
    - Un intervento legale sulla privacy o un intervento sull’Open Access 

    ore 10.45-11.15 - Coffee break

    11.15-13.00

    - Il caso ospedale (15’)
    - Il caso università (15’)
    - Il caso azienda (15’)
    - Dott. Stefano Casalegno (Ferrovie dello Stato) - “Data value e data sharing in a large company”
    - Dott. Shiva LOCCISANO (Politecnico di Torino) - “La piattaforma knowledge share”

    13.00 - Pranzo presso Loano 2 Village Residence & Hotel

    (sessione meridiana 14.30-17.00)

    Come le imprese estraggono valore dai dati e cosa vorrebbero dalla ricerca pubblica?

    14.30-16.00
    - Dott.ssa Audrey Dayon (Questel), - “Patent trends in Big Data. Comparing Netval associates' and big data companies”
    - Dott. Fabrizio Renzi (IBM)
    - Dott. Giovanni Rizzo (ZCube-Zambon) - "Big Data in Zambon"
    - Relatori da confermare

    16.00-17.30 

    - Dott. Laura Li Puma (Intesa Sanpaolo Innovation Center) - “Intesa Sanpaolo Innovation Center Lab: valorizzazione di dati e conoscenza”
    - Dott. Stefano Borrini (MBDA) - “Esempi di valorizzazione dei dati in EMBDA”
    - Spin-off 1
    - Spin-off 2
    - Spin-off 3
    - Spin-off 4

    17.30 - escursione e cena offerta dalla Fondazione Ricerca & Imprenditorialità

    ***************************

    Mercoledì 12 settembre

    Cosa può/deve fare la ricerca pubblica?

    (sessione antimeridiana 9.00-13.00)

    9.00-13.00 - Coordina: Dott. Tom Hockaday (Technology Transfer Innovation)
    - Dott. Tom Hockaday (Technology Transfer Innovation) 
    - Relatori da confermare

    Coffee break

    - Dott. Anilkumar Dave (ASI) - "The valorisation of Space Data"

    13.00 - Pranzo presso Loano 2 Village Residence & Hotel

    Raccogliere dati, proteggerli e generare valore per la società: cosa potremmo fare noi?

    14.30-15.00 - Elevator’s pitches

    15.00-17.30 - Lavori di gruppo

    20.00 – Cena

    ***************************

    Giovedì 13 settembre

    L’evoluzione dell’ecosistema del trasferimento tecnologico

    9.00-10.00 - Condivisione dei risultati dei lavori di gruppo

    10.00-12.00 - L’evoluzione dell’ecosistema del trasferimento tecnologico
    - Dott.ri Riccardo Fontanelli, Fabrizio Landi, Giovanni Volpato, Amedeo Pata (Fondazione R&I) 
    - Relatori da confermare

    12.00 - Conclusioni del Presidente di Netval e di tutto il Consiglio Direttivo

    12.45 - Aperitivo di chiusura presso il Loano 2 Village Residence & Hotel

    La Summer School Netval (XI edizione) si terrà presso il Loano 2 Village Residence & Hotel - Loano (SV).

    Gli speaker e i partecipanti potranno soggiornare presso l’Hotel, sede della Summer School, fino ad esaurimento posti e successivamente presso alcuni alberghi limitrofi. La logistica della Summer School farà sempre riferimento a tale hotel.

    Le prenotazioni relative al soggiorno potranno essere effettuate inviando una e-mail a: info@loano2village.it inserendo nell'oggetto della mail "Summer School Netval 2018”.

    Si informano  i partecipanti che l’opzione di 70 camere è valida fino al 15 luglio 2018.

     

    Per facilitare il raggiungimento della sede della scuola ai partecipanti, sarà garantito il servizio di transfer da/per l’Aeroporto e la Stazione di Genova Piazza Principe per il giorno di apertura e chiusura della scuola. 

    Si prega cortesemente di indicare in fase di iscrizione, nella sezione “note” o tramite e-mail alla Segreteria Netval, il mezzo di trasporto che verrà utilizzato (auto/treno/aereo) e l'orario di arrivo in caso di utilizzo dell’aereo.

     

    Raggiungere la sede della Summer School

    Loano 2 Village (www.loano2village.it)

    Riviera delle Palme - Via degli Alpini, 6 Loano (SV)

     

    In treno

    La stazione di Loano circa 1,5 km dal Loano 2 Village

     

    In aereo

    Aeroporto Cristoforo Colombo di Genova (distanza circa 80 km)
    Aeroporto internazionale di Nice Côte d'Azur (distanza circa 130 km) 

     

    In auto

    Percorrete l'AUTOSTRADA A10 Genova-Ventimiglia in direzione Ventimiglia, uscite a Pietra Ligure. Proseguite lungo la Via Aurelia in direzione Loano. Una volta entrati a Loano, alla terza rotonda svoltate a destra ed imboccate Via dei Gazzi in direzione Boissano, proseguite sulla strada principale per circa 1 km; al primo bivio tenete la sinistra ed imboccate Via Silvio Amico, alla rotonda girate a destra ed imboccate Via Degli Alpini; dopo 50 metri troverete il Loano 2 Village. 

     

    Gli orari delle navette verranno comunicati nel mese di settembre.

    La Segreteria Netval resta a vostra disposizione per maggiori informazioni e/o chiarimenti.

    -Per i soci ordinari Netval la quota di iscrizione è pari a € 350 a persona

      (€ 300/cadauno nel caso di iscrizione di almeno 3 persone)

    -Per i soci aggregati Netval la quota di iscrizione è pari a € 400 a persona

      (€ 350 nel caso di iscrizione di almeno 3 persone)

    -Per i non associati a Netval la quota di iscrizione è pari a € 600 + IVA a persona

      (€ 550+IVA se da applicare nel caso di iscrizione di almeno 3 persone)

     

    La quota comprende: il materiale didattico, i coffee break, le cene e le escursioni

     

    Per tutte le iscrizione inviate alla Segreteria entro il 27 luglio 2018, a prescindere dal numero di partecipanti, la quota di iscrizione sarà pari:

    € 300 per i soci ordinari,
    € 350 per i soci aggregati,
    € 550+IVA (se applicabile) per i non associati.

     

    Iscrizioni


    Per iscriversi compilare la relativa scheda di adesione.

    Vi preghiamo di inserire nella sezione "note" le informazioni relative al mezzo di trasporto usato e l'orario di arrivo in caso di mezzo pubblico, così da poter organizzare al meglio gli orari delle navette.

    La quota di partecipazione dovrà essere corrisposta tramite bonifico bancario a Netval secondo le indicazioni della Segreteria.
    Si ricorda che il form di iscrizione una volta compilato e inviato alla Segreteria Netval, costituirà un impegno al pagamento della quota di partecipazione al corso indicato.
    Sarà possibile recedere fino a 20 giorni prima dell'inizio del corso: in tale caso è necessario inviare comunicazione scritta di recesso alla Segreteria Netval. Successivamente a tale scadenza, resterà l'obbligo di pagamento ma sarà possibile farsi sostituire da un collega afferente allo stesso ente.